Ultimo aggiornamento sito: 14/11/12

Comune di Poirino
Skip Navigation Links
CHI SIAMO
INIZIATIVEExpand INIZIATIVE
Come tolgono
i diritti agli alunni disabili?
Expand Come tolgono <br/> i diritti agli alunni disabili?
Migliorare
il sostegno
Uff.Sc.Piemonte
toglie i diritti
Expand Uff.Sc.Piemonte  <br>  toglie i diritti
Cosa fanno
i partiti
Figli di un
Dio minore...
Il sostegno
a Poirino


Aspetti e risorse della scuola








 
Numero di visite del sito: [111030]

cosa faranno i partiti per gli insegnanti di sostegno....

Analizziamo cosa vogliona fare i partiti nei programmi della prossima legislatura aggiornato al 28/10/12

 
3. Nuovo personale, reclutamento e formazione. È necessario stabilire nuove regole certe di reclutamento, sulla base delle esigenze reali di formazione degli studenti. Vogliamo reintrodurre il tempo pieno e le ore di laboratorio che la Gelmini aveva sottratto e dobbiamo garantire la presenza di insegnanti di sostegno secondo il bisogno certificato. L’unica soluzione è un concorso periodico, che copra il fabbisogno e che tenga conto della percentuale degli organici funzionali. La formazione dei docenti deve essere garantita ed obbligatoria durante tutto il percorso lavorativo, attraverso Unità territoriali di supporto pedagogico – didattico. vendola_formazione.pdf sito www.sinistraecologialiberta.it/
Non c'è niente in merito alla gestione dell'handicap nella scuola.
www.beppegrillo.it
Mariani (Pd): 'Il numero dei docenti di sostegno dev'essere adeguato alla legge'
La scuola proposta dal partito democratico : "Ogni scuola deve poter contare su risorse umane e finanziarie certe per un triennio. Per assicurare continuità e innovare la didattica: assegnare un organico funzionale che includa, anche per reti di scuole, personale stabile per le supplenze brevi e professionalità specializzate a supporto dei ragazzi con bisogni speciali (disabilità, autismo, dislessia, discalculia)."
Appoggio incondizionato al governo: proposta legge stabilità del governo riduzione dell’organico degli insegnanti di sostegno che da 90,5 mila scenderebbero di 11,4 mila unità. Sul sito  www.udc-italia.it programma introvabile
Insegnanti di sostegno insufficienti, continuità didattica compromessa, famiglie in difficoltà. Gli effetti della riforma voluta da Mariastella Gelmini si moltiplicano, colpendo la parte più vulnerabile del mondo della scuola. Ma i genitori non ci stanno, e portano in tribunale il ministero dell’Istruzione, che a seguito di due condanne per discriminazione invia un comunicato alle scuole e corre ai ripari. Il ministro Gelmini non rilascia commenti.
“Qui il ministero ha presentato un ricorso, incurante dell’obbligo di immediata esecuzione della sentenza emessa a gennaio. Ma il 19 di marzo il tribunale ha ribadito la condanna”, spiega Livio Neri, il legale che ha assistito diciassette famiglie nella prima azione collettiva contro il ministero dell’Istruzione,"
vedi www.ilfattoquotidiano.it
 'L'Italia dei Valori e' pronta a tutte le convergenze necessarie per impedire l'obbrobrio che si sta consumando ai danni della scuola con la legge di stabilita''. Lo affermano in una nota congiunta il presidente dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, e Giulia Rodano, responsabile cultura e istruzione del partito. 'E' necessario cancellare l'aumento di ore di lezione che toglie ogni speranza di futuro a decine di migliaia di insegnanti precari, oltre a causare una nuova ondata di confusione organizzativa e di dequalificazione dell'istruzione pubblica. Bisogna, inoltre, eliminare l'iniqua riduzione delle detrazioni per le spese di istruzione che costituisce l'ennesimo colpo alle famiglie e agli studenti. Non possiamo piu' accettare - proseguono - che la politica tratti la scuola pubblica come un patrimonio da dilapidare pur di fare cassa. A Bersani diciamo che su questi obiettivi l'IdV fara' la sua parte in Parlamento. Perche' solo in questo modo si potra' dare una risposta concreta alla mobilitazione e al disagio crescenti del mondo della scuola'.www.italiadeivalori.it