Ultimo aggiornamento sito: 14/11/12

Comune di Poirino
Skip Navigation Links
CHI SIAMO
INIZIATIVEExpand INIZIATIVE
Come tolgono
i diritti agli alunni disabili?
Expand Come tolgono <br/> i diritti agli alunni disabili?
Migliorare
il sostegno
Uff.Sc.Piemonte
toglie i diritti
Expand Uff.Sc.Piemonte  <br>  toglie i diritti
Cosa fanno
i partiti
Figli di un
Dio minore...
Il sostegno
a Poirino


Aspetti e risorse della scuola








 
Numero di visite del sito: [123950]



9) Che funzioni ha l’insegnante di sostegno?

Per una corretta utilizzazione degli insegnanti di sostegno, possono essere richiamate le disposizioni contenute nella «Premessa» ai Programmi dei corsi biennali di specializzazione, approvati con Decreto ministeriale del 24 aprile 1986 (modificati nel 1988 e oggetto di ulteriore revisione con Decreto ministeriale n. 226 del 27 giugno 1995). Dopo aver precisato che “il processo di integrazione dell'alunno riguarda tutti i docenti e l'insegnante specializzato ha il compito precipuo di far sperimentare al contesto educativo la dinamica delle esigenze degli alunni portatori di handicap», la citata «Premessa» ai programmi dell’86 (D.M. 24/04/86) aggiunge: «Tale insegnante deve superare le angustie di un ruolo limitato, assumendo una corretta competenza nelle problematiche dell'organizzazione scolastica, facendo valere concretamente le proprie capacità relazionali e comunicazionali, senza tuttavia prescindere dall'esercizio di specifiche competenze didattiche e curricolari» L’insegnante di sostegno viene ad essere un esperto che, contitolare di classe, concorre a modificare la didattica alla classe affinché il ragazzo in situazione di handicap possa essere integrato. Legge n. 104/92, art. 13: "6. Gli insegnanti di sostegno assumono la contitolarità delle sezioni e delle classi in cui operano, partecipano alla programmazione educativa e didattica e alla elaborazione e verifica delle attività di competenza dei consigli di interclasse, dei consigli di classe e dei collegi dei docenti". I docenti di sostegno, inoltre, a norma dell’art. 315, comma quinto, del D.L.vo n. 297/1994, fanno parte del Consiglio di Classe e partecipano, pertanto, a pieno titolo alle operazioni di valutazione, con diritto di voto per tutti gli alunni della classe. I corsi di specializzazione per insegnanti di sostegno vengono a tal fine suddivisi per aree: Il quadro (Legislazione, Sociologia, Pedagogia), il soggetto (Psicologia, Biologia), Il metodo (problemi metodologici), l’area linguistica (Lingua, Logica-matematica, Comunicazione non verbale), il tirocinio (Rielaborazione esperienze professionali, organizzazione competenze professionali).