Ultimo aggiornamento sito: 14/11/12

Comune di Poirino
Skip Navigation Links
CHI SIAMO
INIZIATIVEExpand INIZIATIVE
Come tolgono
i diritti agli alunni disabili?
Expand Come tolgono <br/> i diritti agli alunni disabili?
Migliorare
il sostegno
Uff.Sc.Piemonte
toglie i diritti
Expand Uff.Sc.Piemonte  <br>  toglie i diritti
Cosa fanno
i partiti
Figli di un
Dio minore...
Il sostegno
a Poirino


Aspetti e risorse della scuola








 
Numero di visite del sito: [106570]

Insegnanti di sostegno in deroga....

 SULLE "DEROGHE"

LEDHASCUOLA
La sentenza 80/2010 della Corte Costituzionale ha riaffermato il diritto di deroga per gli alunni certificati in situazione di gravità (che era stato riconosciuto dalla Legge 499/97 e negato dalla L. 244/2007, artt. 413 e 414 ). Tale diritto è stato riconfermato anche dalle Manovre Finanziarie del 2010 (Decreto Legge 78/2010 convertito nella Legge 122/2010, art. 9, comma 15 e art. 10, comma 2) e del 2011 (Decreto Legge 98/2011 convertito nella legge 111/2011, art. 19 comma 11: "fermo restando che e' possibile istituire posti in deroga, allorché si renda necessario per assicurare la piena tutela dell'integrazione scolastica").

- Cosa si intende oggi, alla luce della Legge 111/2011, per "deroga"? Ore aggiuntive rispetto a quale assegnazione?Un rapporto più favorevole rispetto al rapporto 1:2?
In realtà nelle istituzioni scolastiche lombarde il conteggio del fabbisogno parte dalla media 1 /4 alunni disabili (gravi e non gravi) e sono considerate già "deroghe" per le situazioni di gravità i rapporti 1/3 o migliori!
Sembra si stia tornando alla situazione esistente negli Anni Settanta, in cui peraltro gli alunni con disabilità presentavano caratteristiche di gravità molto inferiore rispetto alla situazione attuale. Allora, a partire dalla Circ. Min. 199/1979, gli insegnanti specializzati erano assegnati con il rapporto 1:4, e tale situazione è rimasta invariata negli anni successivi e ribadita dal testo Unico in materia di Istruzione (D.Lgs. 297/1994), art. 443, fino alla Legge 449/1997, che all'art. 40, c.3 ha abrogato detto articolo del T.U. e fissato la dotazione organica degli insegnanti di sostegno "nella misura di un insegnante per ogni gruppo di 138 alunni complessivamente frequentanti gli istituti scolastici statali della provincia", introducendo comunque il diritto ad ore aggiuntive a questa dotazione-base per gli alunni in situazione di gravità.
Il rapporto 1:138, rimasto in vigore per nove anni, è stato a sua volta abolito dalla Legge 296/2006 (art. 1, c.605, lett. b) , che ha introdotto il criterio delle "effettive esigenze rilevate", che non ci risulta sia stato abolito.

- Quale atto legislativo avrebbe soppresso tale criterio?

S. NOCERA
Per deroghe, oggi, debbono intendersi ore aggiuntive rispetto alla media nazionale di uno a due, introdotta dalla L.n. 122/10. Il criterio di uno a quattro di cui alla L.n. 270/82 , come sopra bene espresso, è stato abrogato dalle norme da Voi sopra citate. Oggi c'è un criterio per l'organico di diritto e di fatto, che è uno a due secondo la media nazionale, e quello delle "effettive esigenze" che riguarda le deroghe.

Tratto dal sito:  www.personecondisabilita.it  08/11/2011